La Sardegna è una regione molto affascinante che anno dopo anno attira turisti da tutto il mondo. Spesso quando pensiamo alla Sardegna ci viene in mente la Costa Smeralda, il lusso, la sabbia bianca e il mare che sembra una piscina. Porto Cervo racchiude in sé tutte queste peculiarità.

Porto Cervo è nata negli anni ’60 per intuizione e genialità del Principe Aga Khan che, affascinato dalla bellezza di questo tratto di costa, decise di dare vita al paradiso del turismo internazionale che conosciamo oggi e che rese la località la capitale indiscussa della Costa Smeralda.

Il centro è costruito su un piano rialzato rispetto al porto, con la sua famosissima piazzetta delle Chiacchiere, il Sottopiazza, la passeggiata con i negozi e le boutique, mentre ristoranti, alberghi, locali notturni e ville si arrampicano tutt’intorno fino alle colline.

Al momento della sua progettazione, si cercò di creare un’architettura che mantenesse il più possibile la continuità con quella tipica gallurese, discretamente inserita nell’ambiente circostante, e questa fu la chiave del suo successo. Un’architettura presto diffusa in tutta la costa nord-orientale, a tutt’oggi assai imitata.

Per gli appassionati di yacht e barche è importante sapere che qui ci sono anche due porti importanti, il Porto Vecchio, sede del famoso Yacht Club Costa Smeralda e il Porto Nuovo, “Porto Cervo Marina”, che ha capienza di 700 posti ed è uno dei più attrezzati ed accoglienti attracchi del Mediterraneo.

A Porto Cervo troviamo lussuose ville con giardino e piscina vista mare ma anche ville e villette a schiera all’interno di residence che si sviluppano all’interno di splendidi parchi-giardini con tutti i servizi dell’Hotel, fra cui piscine, campi da tennis/calcetto/volley e ristoranti.

Comprare casa in Sardegna rappresenta un ottimo investimento perché la richiesta del mercato, soprattutto estero, è sempre in crescita, e perché rappresenta un patrimonio unico che non finirà mai di far innamorare chi la incontra.